Covid, a Napoli donna incinta muore a 26 anni: aveva perso la figlia nata prematura

62

Non ce l’ha fatta la donna di 26 anni, ricoverata per Covid nel reparto di terapia intensiva dell’Azienda ospedaliera Federico II di Napoli. La donna è morta ieri: era stata ricoverata a fine agosto nel reparto dedicato alle donne incinte positive al Covid. I medici avevano fatto nascere la figlia prematuramente, viste le gravi condizioni della mamma, ma la piccola si è spenta dopo pochi giorni. La giovane mamma era originaria di Montano Antilia (Salerno), comune non lontano da Marina di Camerota e a Palinuro in Cilento.