Covid, a Napoli vaccinati 587 sanitari in due giorni

59

Vaccini anche il giorno di Capodanno per gli ospedali di Napoli che stanno procedendo con le somministrazioni al personale sanitario degli ospedali e delle rsa. Al Cotugno box aperti per tutta la mattinata e vaccinazione per 96 tra medici, infermieri e operatori sociosanitari dell’Azienda dei Colli e del Pascale, mentre ieri la prima giornata aveva visto 102 vaccinazioni. Tutto prosegue come da programma e domani i tempi di somministrazione si allungheranno al pomeriggio coprendo 192 prenotati. Sono 126 i sanitari vaccinati oggi al Cardarelli che nella prima giornata, il 31 dicembre, ne aveva vaccinati 72. L’ospedale fornisce anche una suddivisione per eta’ dei medici e infermieri vaccinati: nella prima giornata sono stati sottoposti alla somministrazione della fiala 21 tra i 20 e i 29 anni, 18 tra i 30 e i 39 anni, 15 per la fascia d’eta’ 40-45 e altrettanti per la fascia 50-59, mentre tre avevano tra i 60 e i 69 anni. Domani si riprende con le vaccinazioni fino alle 14-15. Anche l’Asl Napoli 1 procede all’Ospedale del Mare dove oggi sono stati vaccinati 87 medici e infermieri, mentre ieri erano stati 104. All’ospedale di Ponticelli domani si riprende a orario prolungato e infatti sono in lista tra i 250 e i 300 vaccinandi. Domani intanto partono anche le vaccinazioni nei policlinici universitari Luigi Vanvitelli e Federico II di Napoli. La campagna vaccinale comprendera’ anche studenti e specializzandi, concreto esempio per diffondere e sensibilizzare la cultura della vaccinazione. Il centro vaccinale attivo da domani sara’ nell’edificio 3 di Cappella Cangiani.