Covid, attività di sequenziamento in Campania: su 321 campioni riscontrate 170 varianti inglesi, 82 indiane, 36 brasiliane, 6 colombiane e 23 europee

19
in foto l'Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno

A seguito delle attività settimanali di sequenziamento previste da piano di sorveglianza genomico della Regione Campania, condotto da Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Azienda Ospedaliera Dei Colli (ospedale Cotugno) e Tigem, sono stati esaminati 321 campioni di soggetti risultati positivi al Covid 19 con tampone molecolare. Dalle indagini è emersa la presenza di 170 varianti inglesi, 82 varianti indiane, 36 varianti brasiliane, 6 varianti colombiane e 23 europee. Sono in corso ulteriori approfondimenti epidemiologici e sullo stato vaccinale dei soggetti presi in esame. Lo rende noto l’Unità di Crisi Regionale.