**Covid: chef Tomei, ‘buone notizie portano entusiasmo ma lo Stato ci aiuti’** (2)

15

(Adnkronos) – “Bisognerebbe alleggerire il costo del lavoro nella ristorazione – prosegue – ci vorrebbe un compenso per ciò che non si è incassato. Dovremmo essere tutelati, non come piccole aziende, ma come parti fondamentali dell’ingranaggio enorme del settore dell’accoglienza. Aprire non vuol dire mettere la chiave e girala, ma è un impegno economico anche da sostenere per rispettare le norme sanitarie, per comprare sanificatori e mascherine”.