Covid, De Luca contro il Governo: Perde tempo e fa crescere i contagi. Il sistema ospedaliero collasserà

104
in foto Vincenzo De Luca durante la diretta Facebook

“Il Governo sta continuando a perdere tempo prezioso facendo accumulare migliaia di contagi che stanno portando al collasso il sistema ospedaliero”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della sua diretta Facebook. “Il Governo è in una situazione difficilissima – ragiona – avremmo quindi bisogno di sostenerlo, ma abbiamo anche la necessità e il dovere di parlare chiaro anche nei confronti di errori gravi che il Governo ha fatto e che continua a fare”. Il primo rilievo, argomenta, “riguarda i fortissimi disagi, ancora oggi, decisioni fatte con la logica del ‘mezzo mezzo’, che è la logica che scontenta tutti e non serve a risolvere i problemi, sottovalutazione grave della pesantezza dell’epidemia oggi e quindi tempi di decisione che sono incompatibili con la gravita’ dell’epidemia”.

Il peggio deve ancora venire

“Vediamo di decidere subito perché ogni ora perduta sono migliaia di contagi in più e in una situazione che è enormemente più difficile e più grave rispetto a febbraio o marzo”. Lo ha detto, in diretta su Facebook, il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Il presidente della Regione ha paragonato “alcuni esponenti anche autorevolissimi del governo” a “don Ferrante dei Promessi Sposi che, di fronte alle peste, strologava sugli accidenti e le sostanze. A volte ho la sensazione di ascoltare queste strologherie”.

Saranno triplicati i posti letto di degenza e le terapie intensive

“Ci stiamo preparando a triplicare i posti di degenza e di terapie intensive – ha anche detto De Luca -. Oggi abbiamo gia’ pronti 530 posti di terapia intensiva. Aspettiamo i medici anestesisti che abbiamo chiesto”. Lo ha detto, in una diretta Facebook, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, secondo cui attualmente “c’èuno stress per i ricoveri, ma non per le terapie intensive”. “A marzo – ricorda – la punta più alta di ricoveri è stata di 622 ospedalieri, oggi sono 1.300, il doppio”.
Covid:De Luca,a lavoro su vaccino su sequenza genetica ++ Capofila Paolo Ascierto con Spallanzani e ospedale Milano (ANSA) – NAPOLI, 30 OTT – “Si sta lavorando alla produzione di un vaccino sotto la direzione di Ascierto d’intesa con lo Spallanzani ed un altro ospedale di Milano. Capofila e’ Ascierto”. Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De luca, in diretta Fb. Paolo Ascierto e’ Direttore dell’Unita’ di Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto nazionale per lo studio e la cura dei tumori – fondazione Giovanni Pascale di NAPOLI. “Il vaccino interviene sulla sequenza genetica del cittadino – ha aggiunto – e’ una ricerca di avanguardia che speriamo possa produrre risultati in tempi rapidi”.

Sulla scuola sconcertante litania del ministro

“Sul mondo della scuola considero sconcertante – ha affermato De Luca – la ripetizione di litanie che non hanno nessun rapporto con il livello dell’epidemia. Non si può ascoltare un ministro dell’Istruzione che ripete a pappagallo che dobbiamo tenere aperto. Ma tenere aperto che cosa? Quando hai realtà scolastiche dove registri centinaia di contagi, come si fa a ripetere frasi fatte?”. “Sulla scuola – ha ricordato De Luca – abbiamo preso decisioni per primi. Mi hanno messo in croce, ma adesso ovviamente stanno decidendo tutti quanti di prendere queste misure, per ultimo il collega Emiliano, Ma è evidente, quando hai dati di contagio che sono drammatici. Il ministro dice se i giovani non vanno a scuola vanno in mezzo alle strade. Non si possono sentire queste cose, erano in mezzo alle strade a giugno e a luglio e non c’era l’esplosione di contagio”. De Luca ha sottolineato che “come vettori di contagio la cosa più grave sono i bambini più piccoli, come verificato da un’indagine epidemiologica che abbiamo fatto in Campania nel mondo della scuola. I 0-5 sono asintomatici ma sono vettori terribilmente efficaci di contagio nelle famiglie. L’unica cosa seria che si poteva fare era l’estensione del congedo parentale, estendendo il lavoro da casa. Credo abbiano preso in queste ore questa decisione, ma andava presa un mese fa”, ha concluso.

Lockdown a Milano e Napoli? Una stupidaggine
“L’ultima stupidaggine che ho sentito riguarda la chiusura di territori interi. Si è parlato di Milano e Napoli. Nessuno si permetta di immaginare misure mezze mezze. Per il livello di gravità cui è arrivato il contagio, le uniche misure serie ed efficaci sono di carattere nazionale, il resto è tempo perso”. Lo sostiene il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Ci sono regioni nelle quali la percentuale di contagi è enormemente superiore alle aree metropolitane. Ci sono regioni più piccole con percentuali di contagi enormemente più alte di Napoli, dove è già alta. Quindi, nessuno dica stupidaggini. Le uniche misure efficaci sono di carattere nazionale, il resto sono cose intollerabili”.

Ascierto dirige un progetto di ricerca per la realizzazione di un vaccino

“Si sta lavorando a vaccino sotto direzione dottor Ascierto del Pascale, d’intesa con lo Spallanzani di Roma e un altro ospedale di Milano. Capofila di questa ricerca, vaccino anti-Covid che interviene sulla sequenza genetica del cittadino. una ricerca d’avanguardia che speriamo abbia risultati in tempi rapidi”. Lo ha detto il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca in una diretta social.