Covid, De Luca: Da oggi garantiti solo interventi d’emergenza. Halloween, coprifuoco dalle 22

31

“Dobbiamo garantire la disponibilità di posti letto. Non è facile. Già oggi siamo costretti a eliminare tutta una serie di attività secondarie. Da oggi in poi garantiremo solo gli interventi salvavita, interventi per le emergenze estreme che riguardano problemi cardiologici, infarti, ictus, politrauma delicati, malati oncologici”. LO annuncia il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della sua consueta diretta Facebook. “Rimane e viene potenziata la rete dei punti nascita, arricchendola anche con la tutela delle partorienti che hanno contagio Covid. Garantiremo al meglio queste prestazioni”, aggiunge. Ma, ribadisce, “tutto quello che può essere rinviato sarà rinviato. Altrimenti non ce la faremo ad avere posti letto disponibili”.
“Oggi, abbiamo 1.261 positivi che abbiamo ritrovato con il metodo nostro, cioè fare lo screening mirato, non quello generico su tutta la popolazione – spiega il ‘governatore campano – il dato che ci forniscono i nostri epidemiologi è questo. Sui positivi, quelli che chiedono o richiedono il ricovero ospedaliero sono il 4,3% che sul numero di contagiati che registriamo significa che oggi noi dobbiamo trovare 40-50 posti letto. Questo numero va ridotto in relazione al numero delle persone guarite. Quindi, su 40-50 posti letto necessari per i positivi di oggi, dobbiamo sottrarre 10-12 posti letto di persone che sono guarite. Il bilancio finale, oggi, è che dobbiamo trovare fra 30 e 35 posti letto. Questo significa, in media, che ogni giorno dovremo trovare 300 posti letto aggiuntivi in dieci giorni di contagio, in un mese 900 posti letto aggiuntivi”.
“Nell’ultimo fine settimana di ottobre – ha poi aggiunto – noi chiuderemo tutto alle 22. È il fine settimana di Halloween, questa immensa idiozia, questa stupida americanata che abbiamo importato anche nel nostro Paese. Halloween è un monumento all’imbecillità.
E siccome dobbiamo fare i conti con la realtà e sento che si stanno già preparando a fare le feste – ha spiegato – dalle 22 del fine settimana di ottobre si chiude tutto e sarà il coprifuoco. Non sarà consentita neanche la mobilità”.