Covid, De Luca: Sul mix di vaccini pretendiamo chiarimenti dal Ministero

32

“Abbiamo mandato ieri sera una nota tecnica dell’Unità di crisi al Ministero della Salute perché ci dia chiarimenti motivati perché, a giudizio dei nostri virologi, la platea di cittadini che in Europa hanno sperimentato la somministrazione di vaccini diversi non è molto ampia”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che ieri ha annunciato il no della Campania al mix di vaccini. “Abbiamo una sperimentazione fatta in Spagna e in Gran Bretagna su una platea di 600 cittadini – ha aggiunto De Luca – e non abbiamo pareri univoci da parte dei virologi e dei medici. Dunque abbiamo chiesto un chiarimento al Ministero, ma nel frattempo abbiamo deciso di non somministrare vaccini di tipo diverso per una ragione di prudenza. Se fossimo nel pieno dell’emergenza e fossimo a un anno e mezzo fa, probabilmente avremmo dovuto andare avanti comunque, ma oggi, tenendo conto del fatto che più della metà dei nostri concittadini ha avuto già la prima dose, e quindi tenendo conto del fatto che abbiamo una situazione di maggiore pericolo di contagio, ci pare ragionevole non forzare e quindi attendere i tempi indispensabili per avere tutti i chiarimenti scientifici”.