Covid: Draghi, ‘non c’è ancora domanda a Ema su Sputnik, decisione non prima di 3-4 mesi’

41

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – “Starei attento a fare questi contratti” su Sputnik “perché ieri la presidente della commissione ha messo in luce come, da un’indagine fatta dalla commissione, possono produrre massimo 55 milioni di dosi, di cui il 40% in Russia e il resto all’estero. È vaccino in due dosi, a differenza di Johnson & Johnson, e all’Ema non è stata ancora presentata formale domanda”. Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa.