Covid, Federalberghi Campania: Stop alle restrizioni per turisti del Regno Unito

36
In foto Costanzo Iaccarino

“Tra pochi giorni scadrà la scellerata ordinanza con cui il ministro della Salute ha confermato l’obbligo di isolamento fiduciario per i viaggiatori dal Regno Unito. Quel provvedimento è destinato a perdere efficacia, oppure sarà nuovo? “. Lo dice Costanzo Iaccarino, presidente regionale di Federalberghi.”Imporre agli ospiti britannici l’isolamento fiduciario al loro arrivo in Italia – spiega Iaccarino – equivale a disincentivare la prenotazione dei soggiorni nel nostro Paese. tutti i voli verso’Italia e la Tui è pronta a fare altrettanto nelle leggere ore. La conferma delle garanzie anti-Covid o anche la sola incertezza sulla loro sorte spingerà altri tour operator ad azzerare le prenotazioni di voli e soggiorni in Campania. E per la nostra regione, dove in passato sono stati registrati fino a 10mila arrivi di turisti britannici al giorno a settembre, sarà un disastro”.Di qui la proposta di Federalberghi: “Per attenuare l’impatto negativo dell’isolamento fiduciario – conclude Iaccarino – si potrebbe consentire ai turisti britannici di presentare una certificazione verde o una certificazione equivalente anziché costringerli alla mini-quarantena”.