Covid, il piano di De Luca: Campania, immunità di gregge ai primi di ottobre. Vaccino, caccia agli imboscati

43
in foto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

“Entro il 20 luglio in Campania arriviamo a 6 milioni di vaccinazioni e a 2,6 milioni di seconde dosi. Entro il 31 luglio arriveremo a somministrare 3 milioni di doppie dosi, quindi entro questo mese avremo 3 milioni di nostri concittadini immunizzati. L’obiettivo che abbiamo è il seguente: fra agosto e fine settembre puntiamo ad avere 4 milioni di cittadini immunizzati con la doppia dose, entro la prima decade di ottobre arriviamo a 4,6 milioni di cittadini immunizzati, che è l’obiettivo che abbiamo in Campania per arrivare a un’immunità di gregge. Questo è il piano di lavoro nel quale siamo impegnati”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Ieri – ha aggiunto – abbiamo avuto un risultato importante di vaccinazioni, 66mila somministrazioni. C’era stato un calo nei giorni precedenti. I numeri partono da una media di 50mila vaccinazioni al giorno. Credo che stiamo procedendo in maniera tranquilla e sulla base del nostro programma, quindi da questo punto di vista mi sento di rasserenare i nostri concittadini, al netto delle varianti, ma avere per fine settembre 4 milioni di cittadini campani con la doppia vaccinazione è un dato importante che ci deve dare serenità”.

Allentamento della tensione, dobbiamo riprendere a vaccinarci

“Per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati abbiamo bisogno di una ripresa di fiducia da parte dei nostri concittadini. C’è stato un allentamento di tensione, è sembrato a tanti che il problema fosse ormai alle nostre spalle, non è così. Dobbiamo riprendere a vaccinarci, con grande serietà e impegno”, ha detto il presidente della Regione Campaniq. “Abbiamo come obiettivo – ha spiegato De Luca – richiamare 60 enni e 70enni che abbiamo già chiamato una volta, due volte, e non si sono presentati. Mi auguro che ci sia, anche in relazione alla diffusione della variante Delta, una rinnovata sensibilità rispetto all’obbligo di vaccinarsi. Richiameremo tutti quanti di nuovo con una santa pazienza, anche perché i pochi casi gravi che abbiamo avuto in queste settimane di terapie intensive hanno riguardato o giovanissimi o molto di più 60enni e 70enni che non si erano vaccinati”.

Entro la prossima settimana un piano di vaccinazione degli studenti

“Elaboreremo entro la prossima settimana un piano specifico di vaccinazione della popolazione studentesca”. ha annunciato De Luca. “L’obiettivo che ci siamo dati, oltre che avere per fine settembre 4 milioni di nostri concittadini immunizzati – ha spiegato De Luca – è anche di avere per settembre l’apertura dell’anno scolastico in presenza, ma in condizioni di sicurezza. Abbiamo già raggiunto l’obiettivo di valore straordinario di essere la prima regione d’Italia per percentuale di personale scolastico docente e non docente vaccinato, oltre il 90% anche con la doppia dose, ma dobbiamo completare la vaccinazione per la popolazione studentesca. Quindi dobbiamo fare un programma di vaccinazione che utilizzi al massimo quello che rimane del mese di luglio, magari la prima settimana di agosto, poi l’ultima settimana di agosto, i primi 15 giorni di settembre”. De Luca ha concluso chiedendo “una collaborazione alle famiglie: dobbiamo puntare ad aprire le scuole in presenza, ma perché questo avvenga in condizioni di sicurezza dobbiamo completare la vaccinazione della popolazione studentesca”.

Il Governo chiarisca sul green pass
“Ci auguriamo che il Governo chiarisca le vicende relative al green pass – ha detto ancora il governatore -. Noi in Campania abbiamo realizzato la tessera di vaccinazione che diamo a chi ha fatto la seconda dose. Quando si parla di green pass a livello nazionale, le notizie che vengono dall’app del Governo sono le notizie che danno le Regioni al Governo, mica ce le ha il Ministero della Salute. Quindi sarebbe bene chiarire anche il valore delle app e delle carte di vaccinazione e quant’altro”. “Credo di aver capito – ha aggiunto De Luca – che il Governo deve fare una norma legislativa ad hoc su richiesta del garante della privacy, non ho capito molto ma mi auguro che ci sia un chiarimento definitivo anche da questo punto di vista”.

Campania sicura, trascorrere le ferie qui
“Voglio confermare che fra le tante cose importanti che abbiamo fatto in Campania c’è la realizzazione dei territori Covid free: le isole e le fasce costiere. Voglio ricordare quindi a tutti, soprattutto a chi deve programmare le vacanze, che se ci sono territori sicuri in Italia, quelli si trovano in Campania”, ha detto ancora il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca,. “Abbiamo anticipato l’immunizzazione di due mesi, quindi possiamo prenotare le nostre ferie negli alberghi delle costiere e delle isole con grande tranquillità. Quindi andiamo con fiducia a fare le nostre ferie sulle coste e sulle isole della Campania”, ha aggiunto De Luca.

Whirlpool, ho sollecitato Draghi sul piano di reimpiego dei lavoratori
– “Siamo a fianco dei lavoratori della Whirlpool. Mi sono permesso di sollecitare il presidente del Consiglio, dopo l’incontro che c’è stato a Santa Maria Capua Vetere, perché si utilizzino le prossime settimane per presentare ai lavoratori e alle organizzazioni sindacali un piano di reimpiego e reindustrializzazione per le centinaia di lavoratori Whirlpool” ha detto De Luca, nel corso della diretta Facebook. “I lavoratori Whirlpool – ha spiegato – non sono legati in maniera esclusiva a quel gruppo, a quella multinazionale, ma chiedono di essere reimpiegati in un piano serio e credibile da mettere in piedi con qualche grande gruppo nazionale o internazionale, ma che sia affidabile e dia certezze di lavoro”.

Altri 200 mln per sostenere imprese e professionisti
“Sono in corso iniziative su economia e lavoro – ha detto ancora il presidente della Regione. Destiniamo altri 200 mln di euro per piccole e medie imprese, studi professionali oltre a 1,2 mld di piano socio economico regionale. Stanziamo altri 40 mln per Garanzia Campania Bond per cartolarizzazione dei crediti.