Covid, in Campania in 15 giorni contagi aumentati sette volte

56
(Imagoeconomica)

Un incremento dei contagi da Covid-19 “anche di 7 volte” è stato registrato in Campania tra il 29 novembre e il 13 dicembre. Il dato è riportato nel testo dell’ordinanza firmata ieri dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca con la quale si dispone, con decorrenza immediata e fino al 1° gennaio 2022, il divieto di svolgimento di feste ed eventi simili in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, con la possibilità di svolgere pranzi o cene, nel rispetto dei protocolli vigenti, e altri eventi “esclusivamente in forma statica, con posti seduti e preassegnati e con obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento”. Nell’ordinanza si riferisce che i dati registrati sulla piattaforma regionale Sinfonia “evidenziano un ulteriore peggioramento degli indicatori di sorveglianza regionale e, in modo particolare, del numero di casi e rivelano un incremento dei contagi, soprattutto nelle fasce d’età giovanili, con punte di incidenza particolarmente elevate (178,4 per la fascia d’età 40-49 anni; 185,3 per la fascia d’età 20-29 anni; 210 per la fascia d’età 30-39 anni; 346 per la fascia d’età 11-13 anni; 394,7 per la fascia 6-10 anni) e un incremento al 13 dicembre 2021 anche di 7 volte rispetto ai dati del 29 novembre 2021”.