Covid, in Campania provvedimenti per il personale sanitario no vax: a rischio sospensione 700 camici bianchi

41

Non sono stati stabiliti, fino a questo momento, provvedimenti di allontanamento dal servizio per il personale sanitario della Campania che non ha ancora effettuato la vaccinazione contro il Covid. L’Unita’ di crisi regionale rende noto che si tratta di una questione di livello nazionale e che, comunque, in queste ore, le Asl stanno effettuando una ricognizione per stabilire con precisione l’incidenza del fenomeno, che dalle cifre attuali risulta comunque marginale. La platea del personale, sulla base dei dati forniti dalle strutture sanitarie, è di 101.633 unita’. Di questi, risultano vaccinati con la prima dose 100.967, pari al 99.34%. A questi potrebbero aggiungersi altri medici o infermieri che hanno scelto di vaccinarsi in uno degli open-day convocati dalla Regione in questi mesi, dove non viene richiesto di comunicare la professione. Nelle prossime ore, quindi, le Asl dovrebbero riconvocare i circa 700 camici bianchi che non hanno aderito alla vaccinazione e, in caso di ulteriore rifiuto, dovrebbe scattare la sospensione.