Covid: inchiesta falsi dati pandemia, pm ‘alterati i dati da cui dipendevano provvedimenti’

14

Palermo, 30 mar. (Adnkronos) – L’attività di indagine della Procura di Trapani sui falsi dati della pandemia che ha portato agli arresti della dirigente della Regione Maria Letizia Di Liberti e all’iscrizione nel registro degli indagati dell’assessore Ruggero Razza “scaturisce da una meticolosa indagine del Nas di Palermo, unitamente al personale del Comando Provinciale di Trapani nell’ambito di una più ampia strategia di controllo finalizzata a perseguire illeciti connessi nell’erogazione di servizi sanitari svolti durante l’attuale emergenza pandemica”, spiegano gli inquirenti.