Covid, la Guardia di finanza sequestra a Napoli oltre un milione di mascherine non a norma

226

Oltre 1 milione di mascherine chirurgiche, semi-maschere facciali e visiere facciali non a norma sono state sequestrate dalla guardia di finanza di Napoli nell’ambito di un’inchiesta, coordinata dalla Procura, che ha riguardato diversi imprenditori, alcuni anche stranieri ma tutti operanti nel napoletano, titolari di aziende per il commercio all’ingrosso e al dettaglio di prodotti di largo consumo, che hanno intensificato, in concomitanza con l’aggravarsi dell’emergenza epidemiologica, le importazioni dirette dalla Cina di ingenti quantitativi di dispositivi di protezione non conformi alle normative di settore.
I dpi, prodotti in Cina, sono giunti in Italia attraverso vettori aerei, sfruttando transiti in Paesi con accordi di libero scambio con l’Unione europea che consentono la libera circolazione delle merci in assenza di controlli doganali. I prodotti, oltre a riportare la marcatura “CE” ingannevole, erano anche accompagnati da diverse tipologie di certificazioni, tra cui talune totalmente contraffatte, apparentemente rilasciate da un ente di certificazione riconosciuto in ambito comunitario che, a seguito degli accertamenti investigativi svolti dalla polizia giudiziaria, ne ha disconosciuto la genuinità. Le società produttrici cinesi, inoltre, non sono risultate tra quelle autorizzate dal Governo cinese a esportare prodotti utili al contrasto della diffusione del Covid-19.
Le mascherine e le visiere sequestrate, sottoposte ad analisi da tecnici e medici dell’ASL Napoli 1 – Centro, sono state declassificate a “prodotti per la collettività”, e, pertanto, in virtù di una deroga normativa sancita dallo stesso decreto, sono risultate utilizzabili dalla collettività stessa per la riduzione del pericolo da contagio da Covid-19. A conclusione delle indagini, la Procura ha ritenuto di disporne la devoluzione gratuita alle Istituzioni ed Enti no profit campane, per la distribuzione a bisognosi oltre che alle forze di polizia.