Covid: Locatelli, ‘nel Paese c’è malessere sociale, incomprensibili cortei violenti’

9

Milano, 7 nov. (Adnkronos) – “Dopo una fase di solidarietà espressa a livello nazionale, c’è stata una sorta di malessere sociale anche motivato da profondo disagio economico che è cresciuto, però le manifestazioni le trovo difficilmente comprensibili per non dire al limite dell’ingiustificabile soprattutto quando poi sfociano nelle violenze che qualche volta le hanno connotate”. Così Franco Locatelli, coordinatore del Cts e presidente del Consiglio superiore di Sanità, ospite a ‘Mezz’ora in più’ su Rai3.