Covid, Minelli: “Sì a misure solo per no vax, tutelare vaccinati”

11

Roma, 8 nov. (Adnkronos Salute) – “La scelta di misure stringenti solo per i non vaccinati” contro Covid-19 “andava in realtà presa ed attuata già diversi mesi fa, come da me pure pubblicamente auspicato nello scorso mese di giugno. E non come mera provocazione, ma come strumento di tutela di chi, essendo tra l’altro grandissima maggioranza di popolo, ha diritto di muoversi e di vivere finalmente, ritornando allo stadio o al cinema o nei locali, certo che chi gli sta seduto accanto è protetto nella stessa misura”. Lo dichiara all’Adnkronos Salute l’immunologo Mauro Minelli, responsabile per il Sud-Italia della Fondazione per la Medicina personalizzata. “Tutti sono liberi di manifestare civilmente le proprie idee, ma il diritto urlato di non voler fare il vaccino non può e non deve mettere a rischio la salute della stragrande maggioranza degli altri. Quindi ora dobbiamo tutelare chi è vaccinato con misure stringenti per i no vax”, aggiunge.