Covid, morti altri 4 medici (uno napoletano): 196 dall’inizio della pandemia, 17 nella seconda andata

160

Ancora decessi tra i camici bianchi a causa della pandemia da Coviid-19. Altri quattro medici hanno perso la vita: sono Marco Pugliese (pediatra di Pisa), Antonio Casillo (chirurgo estetico di Napoli, si era messo a disposizione in corsia da quando in primavera c’era carenza di personale), Augusto Vincelli (medico di Medicina generale di Campobasso) e Maria Addolorata Mangione (geriatra di Latina). Il totale dei camici bianchi deceduti dall’inizio della pandemia sale così a 196, diciassette dei quali deceduti nella seconda ondata dell’epidemia. Lo si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che sul proprio sito aggiorna costantemente la lunga lista dei medici deceduti per Covid includendo medici in servizio, in pensione o richiamati in servizio.