Covid, Palù (Aifa) “Proteggere i piccoli, ora è una malattia pediatrica”

16

ROMA (ITALPRESS) – “Il Covid è diventata una malattia pediatrica, tra le prime cause di morte a questa età. Mentre nessuna giovane vita è stata interrotta a causa del vaccino anti Covid”. Lo dice il presidente dell’Aifa Giorgio Palù in un’intervista al “Corriere della Sera”. “Il Cdc americano, la massima autorità per il controllo delle malattie infettive – afferma – ha già raccomandato l’uso del vaccino per 5-11 anni, prodotto da Pfizer. Gli studi presentati dall’azienda per avere l’autorizzazione al commercio, arrivata in Usa il 29 ottobre scorso, hanno coinvolto 2.400 bambini. L’efficacia si è rivelata del 90,7% nel prevenire la malattia sintomatica, non si sono visti effetti avversi di rilievo”. “I problemi di miocardite, l’infiammazione al cuore che si è manifestata in ragazzi più grandi, in questa fascia d’età sono stati rarissimi e mai seri. Mentre invece – prosegue – è maggiore il rischio di prendere il Covid e sviluppare una sindrome infiammatoria, la Mis-C, che è grave e colpisce molti organi».
(ITALPRESS).