Covid: primi reparti chiusi e riconvertiti, prove di normalità in ospedali milanesi (2)

7

(Adnkronos) – Al Niguarda, invece, sono varie le ipotesi in ballo; tutto dipende dell’andamento dei numeri: “Da ottobre 2020 -ricordano dall’ospedale- abbiamo convertito a reparti Covid circa 10 reparti di cui 3 terapie intensive e altre 7 degenze ordinarie. Nel picco di questa seconda/terza ondata abbiamo avuto circa 350-380 pazienti”. Poi, “da fine aprile, è iniziata la riconversione”, visto che i numeri erano in calo e “ora abbiamo soltanto un reparto Covid di terapia intensiva attivo e uno di degenza ordinaria, per un totale di circa 24 pazienti”. Di questi pazienti, “10 sono in terapia intensiva, gli altri in degenza ordinaria”.