Covid, proteste anche a Salerno. I manifestanti cercano di raggiungere casa De Luca: dispersi dagli agenti

69

Proteste contro i decreti governativi e le ordinanze della Regione Campania anche a Salerno. Un gruppetto di manifestanti, superata la mezzanotte di ieri, ha tentato di raggiungere il quartiere Carmine in cui abita il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Le forze dell’ordine, schierate in tenuta antisommossa in diversi angoli della città, hanno evitato che potesse accadere, disperdendoli. La protesta era nata in maniera pacifica da oltre un centinaio di esercenti intorno alle 23 in piazza Amendola, nei pressi di Comune e prefettura, che hanno sfilato in corteo tra le strade del centro cittadino. In via Roma, occupata la carreggiata e fatto esplodere un grosso petardo, rovesciando un cassonetto dell’immondizia. Nei pressi di piazza Portanova, area pedonale del centro, il corteo si e’ diviso,con la maggior parte dei manifestanti intenzionati a tornare a casa. Una parte invece si ha provato a raggiungere il quartiere della zona alta del capoluogo di provincia dove risiede il presidente della Regione Campania. Alcune persone sono state identificate dagli agenti della Digos.