Covid, psicanalista Lucattini: “Boom fobie tra adolescenti e molti sfidano virus”

13

Roma, 11 mar. (Adnkronos Salute) – Fobie che portano ad avere paura di andare a scuola, a non uscire di casa, a lavarsi continuamente le mani. O ai cosidetti comportamenti ‘ultrafobici’, ovvero adottare atteggiamenti di ‘sfida’ verso ciò che terrorizza, facendo ciò che non si dovrebbe: comportarsi come se il coronavirus non ci fosse senza usare precauzioni. Disturbi in aumento che si accompagnano alla crescita delle più normali paure: più del 70% dei ragazzi teme, infatti, di poter infettare i propri cari. A tracciare il quadro è Adelia Lucattini, psichiatra e psicoanalista della Società psicoanalitica italiana (Spi) nel corso dell’incontro on line “L’impatto Covid sugli adolescenti risvolti psicologici ed esperienza clinica”, promosso da Boiron.