Covid, rinviata a marzo la Borsa mediterranea del Turismo archeologico di Paestum

45

E’ stata rinviata a marzo 2021 la Borsa mediterranea del turismo archeologico di Paestum in programma dal 19 al 22 novembre. La decisione è stata presa alla luce delle misure contenute nel Dpcm del 24 ottobre. Il fondatore e direttore Ugo Picarelli spiega: “Abbiamo ritenuto di non annullare la XXIII edizione e, per assicurare a tutti i protagonisti soprattutto sicurezza, ma anche soddisfazione di risultati, posticiperemo la Bmta da giovedì 8 a domenica 11 aprile 2021, lasciando immutato il programma anche negli orari, come già da tempo pubblicato. La nostra gratitudine – aggiunge – va ai 100 espositori che con il loro investimento qualificano il Salone, ai 250 relatori che con la loro confermata partecipazione contribuiscono al programma scientifico, ai buyer e agli operatori turistici che con la loro presenza danno vita all’incontro tra la domanda e l’offerta, ai giornalisti e ai media partner che divulgano i contenuti assicurandone il riscontro mediatico, ai partner istituzionali e alle prestigiose realtà che collaborano e conferiscono il patrocinio, consentendo la migliore realizzazione della Bmta”. La nuova data, aggiunge Picarelli, “consentirà anche ai tanti visitatori e addetti ai lavori di vivere Paestum e la bellezza del Parco Archeologico, sito Unesco, con i colori della primavera, che, siamo certi, sancirà la definitiva ripartenza del nostro Bel Paese e del turismo in chiave più esperienziale e sostenibile, oltre che rivolto alla domanda di prossimità, tematiche tutte a cui la Borsa si è ispirata in questa edizione”.