Covid: Vaccini in spiaggia? Balneari pronti ma non trasformarla in luogo di cura

8

Roma, 16 mag. (Adnkronos) – La seconda dose dei vaccini in spiaggia? L’ipotesi vede la disponibilità degli operatori degli stabilimenti balneari ma non spingono perché questo avvenga. “Noi siamo anche disponibili ma bisogna anche evitare di trasformare gli stabilimenti balneari in luoghi di cura”. Ad affermarlo all’Adnkronos è Antonio Capacchione, presidente del Sib (Sindacato Italiano Balneari) aderente alla Fipe-Confcommercio. “Noi vogliamo preservare la caratteristica di luogo di svago e serenità, siamo disponibili a mettere a disposizione gli stabilimenti balneari – aggiunge – qualora si ritenesse opportuno siamo felici di farlo…ovviamente con il personale fornito dalle Asl. Il nostro impegno però è quello di iniettare serenità più che vaccini” conclude Capacchione.