Covid, Vaia: “Oms passi da parole a fatti, sproni paesi a impegnarsi di più”

14

(Adnkronos) – “Le parole del direttore generale dell’Oms, Tedros Ghebreyesus, sull’accesso equo ai vaccini sono giuste. Ma ora è il momento di passare ai fatti. Serve una scossa anche da parte dell’Om
s. Tuti coloro che hanno ruoli di responsabilità non si devono limitare a denunciare il fatto, ma assumere le iniziative per il ruolo che ricoprono. Non possiamo continuare a dire ‘Houston abbiamo un problema’, occorre risolverlo. L’Oms deve tornare ad avere un ruolo di grande prestigio nel mondo e spronare i Paesi ad impegnarsi di più nella lotta al Covid su quei fronti dove si è fatto poco o nulla: la tutela dei luoghi della socialità, la sicurezza dei trasporti e della scuola”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Francesco Vaia, direttore generale dell’Inmi Spallanzani di Roma, che ritorna su quanto detto dal direttore generale dell’Oms, Tedros Ghebreyesus, “non possiamo convivere con ricoveri e decessi crescenti, non possiamo convivere con un accesso iniquo ai vaccini e ad altri strumenti” per la lotta a Covid-19.