Covid, Vecciarelli: Come una guerra per noi militari

149
in foto Enzo Vecciarelli, capo di Stato Maggiore della Difesa

“La pandemia è stata come una guerra e noi come militari ci siamo comportati di conseguenza. Abbiamo preso informazioni sul Covid, attivato una linea diretta col Governo, realizzato una sala operativa per collegamento con enti locali e Protezione Civile, organizzato la logistica. Le difficoltà maggiori sono state nel redistribuire gli aiuti in arrivo dall’estero”. Ad affermarlo è Enzo Vecciarelli, capo di Stato Maggiore della Difesa, intervenendo alla tavola rotonda “Competitività ed efficienza per la ripartenza del sistema produttivo”, all’interno dell’evento Alis “Trasporti, logistica, sostenibilità: green e blue economy per la ripartenza” in corso presso l’Hilton Sorrento Palace.