Covid, verso minori restrizioni. Sileri: Se sei vaccinato è come un’influenza, ma il virus raggiungerà tutti

506
in foto Pierpaolo Sileri (Imagoeconomica)

“Ora il Covid non è una semplice influenza, ma è più vicina a esserlo per chi è vaccinato. Le regole verranno alleggerite. Quando? Credo molto presto, vediamo adesso come andranno i contagi. Oggi con questa nuova variante si può distinguere con più facilità un positivo e un malato. Se sei vaccinato sei più protetto”. Lo ha detto Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, nel corso della trasmissione “Domenica In” su Rai 1.
Convivere con il virus? “Sicuramente si- ha aggiunto Sileri, dovremo convivere con quella che sarà poi la sua variante dominante, non so se la Omicron. Noi dobbiamo vaccinarci, ma al momento non si sa ogni quanto”. Quanto all’ipotesi che una dose di vaccino ogni 4 messi possa “paralizzare il sistema immunitario”, Sileri spiega che si tratta di un esempio classico di “infodemia”, perché “al momento nessuno può sapere ogni quanto dovremo vaccinarci”. Per il sottosegretario alla Salute la variante Omicron del Covid-19 “raggiungerà tutti, non c’è scampo”, poi “c’è chi avrà il vaccino, e chi no, che avrà dei problemi, ma entro la fine del 2022 quasi tutta la popolazione bene o male avra’ incontrato questa variante”.