Coviello: Rilanciare Napoli Capitale dello Sport. Mare, via al progetto di ricerca Iriss Cnr-Coni Campania

33
in foto Antonio Coviello

“Abbiamo attivato un progetto di ricerca con il Coni Campania per mettere in campo una serie di iniziative, che vanno dalla ricerca scientifica alla realizzazione di progetti di fattibilità per gli impianti sportivi, al fine di rilanciare Napoli Capitale dello Sport 2026. Incontreremo tutti i circoli sportivi della città per fare sistema e arrivare preparati a quello che sarà un grandissimo evento in grado di sviluppare economia e turismo nella nostra città”. Lo ha detto Antonio Coviello, responsabile scientifico del progetto Cnr Iriss-Coni, nel convegno “Il mare: una risorsa per lo sport” promosso dall’Istituto di ricerca su Innovazione e servizi per lo sviluppo del Cnr, che si è svolto al circolo Rari Nantes di Napoli, a cui era presente Sergio Avallone, vice presidente del Coni Campania. Secondo Marco Mansueto, referente della Scuola dello Sport Coni Campania, “il mare è una grande risorsa per lo sport e la nostra scuola. Avere una meravigliosa risorsa naturale come quella partenopea permette di praticare diversi sport come la vela, il canottaggio, canoa, nuoto, surf, discipline che non possiamo considerare come ‘minori’ e l’attività del Coni per la loro promozione proseguirà con sempre maggiore entusiasmo”. Il ruolo ‘fondamentale’ dei circoli per la pratica degli sport acquatici è stato sottolineato da Agostino Longo, presidente del circolo Rari Nantes: “Ospitiamo per il quinto anno la ‘Settimana del mare’ un evento coinvolgente per i giovani che sta crescendo ad ogni edizione. Abbiamo realizzato una piscina a mare, come avveniva nel passato quando non esistevano le piscine dei circoli, ed è bello vedere il Lungomare affollato di appassionati che vedono i ragazzi giocare a pallanuoto. Vogliamo portare lustro a tutti gli sport acquatici e lo facciamo forti dei nostri 117 anni di storia grazie ai quali guardiamo al futuro con ottimismo”. Il presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, ha preannunciato la consegna della bandiera olimpica al Circolo Rari Nantes.