Credem, 150 nuove assunzioni entro la metà del 2018: posizioni aperte anche in Campania

129

Credem punta ad assumere entro meta’ 2018 oltre 150 giovani, di cui 15 nell’information technology. Stando a quanto riferisce una nota, a livello regionale, le posizioni aperte riguardano prevalentemente Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia. La ricerca e’ rivolta a diplomati e laureati in discipline economiche, scientifiche e giuridiche. Per quanto riguarda l’ambito commerciale, i neoassunti potranno diventare gestori di clientela privata e small business con una successiva crescita manageriale come direttore di filiale. “Riteniamo che le persone siano l’elemento decisivo di un’organizzazione soprattutto se eroga servizi”, ha commentato Andrea Bassi, responsabile gestione del personale di Credem. “E’ per questa ragione che il gruppo investe costantemente in formazione manageriale e tecnica oltre quarantamila giornate all’anno. Certamente il contesto vede molte sfide all’orizzonte e crediamo che investire sulla componente umana sia una delle scelte vincenti sempre che questa sia assistita da infrastrutture tecnologiche di supporto” Bassi. L’istituto ha gia’ inserito complessivamente 142 persone nei primi sei mesi del 2017 (66% giovani) – si legge nella nota -. Mentre negli ultimi tre anni sono state circa 700 le assunzioni, di cui oltre 60% giovani (assunzioni da giugno 2013 a giugno 2017 al netto di passaggi infragruppo e ri-assunzioni. Variazione percentuale numero dipendenti al 30 Giugno 2017 rispetto alla stessa data del 2013. Dati riferiti alla sola Credem spa).