Credit management: un’opportunità importante per le aziende

49

La pandemia ha mostrato con chiarezza quanto le aziende si trovino in condizioni particolari e di fragilità strutturale dal punto di vista finanziario. Il problema non è, come potrebbe sembrare, la mancanza o la penuria di lavoro ma, piuttosto, la puntualità dei pagamenti una volta emessa fattura e portato a compimento il servizio. Un fattore che certo, c’è sempre stato, ma che con la globalizzazione e l’interconnessione delle aziende è aumentato non poco. A ciò si è aggiunta la rivoluzione digitale con i cambiamenti a essa correlati e la partnership tra le imprese ancora più al centro dello sviluppo produttivo.

Le diverse collaborazioni trovano una ripercussione sul flusso di cassa, conosciuto anche come “cash flow”, termine con cui si intendono le variazioni positive/negative in termini di liquidità. Quando il suo andamento non è positivo il problema per l’azienda è quello di trovarsi in una situazione di sofferenza, dal momento che viene a mancare il giusto apporto di liquidità di denaro con il rischio di non riuscire a portare a termine gli impegni presi con dipendenti, fornitori, ecc, ecc.

Oggi per le aziende trovarsi in una situazione di capitale operativo negativo è meno raro di quanto possa sembrare e avere il controllo dei flussi di cassa è imprescindibile. Il credit management si occupa proprio di questo. Il termine significa, infatti, “gestione di credito” e contempla le diverse attività che consentono a un professionista o a un’impresa la gestione del credito, appunto.

Un sistema di tutela esiste: l’assicurazione di credito. Si tratta di un servizio di protezione che permette alle imprese di salvaguardare la propria capacità operativa nel caso in cui si verificassero situazioni di mancato pagamento delle fatture o saldo delle medesime effettuato in ritardo. Una soluzione che consente di ovviare a tutte quelle problematiche cui si va incontro nel caso ci si trovi con un flusso di cassa con capitale operativo negativo. Il credit management è, quindi, quando effettuato secondo un’assicurazione di credito, un’opportunità importante per le aziende, dal momento che rappresenta uno strumento di tutela a tutto tondo capace di fornire strumenti concreti per dare stabilità economica alle diverse realtà economiche. In questo articolo vi mostriamo meglio di che cosa si tratta.

Credit management e assicurazione di credito

Il sistema più diffuso di pagamento, oggi, è quello che vede una dilazione nel tempo e quindi posticipato di tot giorni dopo l’emissione della fattura. I rischi sono più alti dal punto di vista del saldo e la conseguenza è quella di trovarsi concretamente a non avere a disposizione gli importi che si era preventivato di incassare.

In questo processo si inserisce il credit management, il quale viene effettuato da realtà specializzate, comprese quelle di tipo assicurativo. Diverse sono le proposte che si possono trovare, anche online, e tra queste particolarmente interessante è TuttoCredito, una società che ha al suo interno professionisti specializzati proprio in credit management, in grado di effettuare un monitoraggio a tutto tondo della liquidità aziendale. Le attività svolte dal credit management sono, infatti, sia di tipo preventivo sia di tipo risolutivo. Nel dettaglio:

  • Valutazione del credito. Viene determinato con certezza il credito insoluto.
  • Programmazione attività di recupero. Sono stabiliti i tempi necessari al recupero del credito insoluto.
  • Definizione attività di recupero. Si valutano gli strumenti da adoperare per il recupero crediti, sia stragiudiziali sia giudiziali.
  • Interruzione della prescrizione. Si conserva l’esigibilità del credito, in modo da impedire che decorrano i termini di prescrizione.
  • Ricostruzione documentale. Si ricostruisce la documentazione su cui è fondato il credito con l’obiettivo di adoperarla per il recupero crediti.
  • Monitoraggio incassi. Sono monitorati gli incassi periodici, quelli rientrati e quelli ancora mancanti.

Inoltre, quando il credit management è effettuato attraverso un’assicurazione di credito, vengono messe in atto procedure preventive, ovvero una valutazione del cliente prima ancora che la collaborazione abbia inizio. Un modo per l’azienda di sapere a cosa va incontro nel caso decida di relazionarsi con una determinata realtà. Altra opzione che può essere messa in campo da parte di un’assicurazione di credito è quella di indennizzo di ritardati o di mancati pagamenti. Uno strumento per “tamponare” le difficoltà inerenti al mancato incasso  e permettere all’azienda di effettuare le pratiche necessarie al suo mantenimento sul mercato. Una tutela importante ancora di più quando si rivela necessario il recupero crediti.

Recupero crediti: come funziona e quali sono le differenze col credit management

Il recupero crediti è spesso confuso con il credit management ma, in realtà, è un fenomeno ben diverso. Si tratta, piuttosto, di una procedura o di una parte, se vogliamo, del credit management e consente a un’azienda o a un professionista di recuperare i crediti insoluti. È fondamentale stabilire la natura del credito, che può essere certo, liquido e/o esigibile, e avere la giusta documentazione per poter avviare la pratica.

Il recupero crediti funziona in questo modo:

  • In primo luogo il debitore viene sollecitato a effettuare il saldo attraverso un approccio amichevole.
  • Se questo non basta, si procede con l’effettuazione di attività stragiudiziali, ovvero una serie di procedure che permettono di evitare di ricorrere al tribunale.
  • Quando le attività stragiudiziali non danno i risultati auspicati si effettua un procedimento di tipo giudiziario.

Gli strumenti che vedono un sollecito di pagamento amichevole riguardano in primo luogo l’invio di una comunicazione via pec o raccomandata con ricevuta di ritorno; in questo modo si ha anche una tracciabilità del sollecito. A queste possono seguire mail e comunicazioni via fax o anche telefoniche, nonché incontri in presenza con il soggetto debitore. Il recupero crediti è una procedura delicata e complessa che necessita di professionisti qualificati non solo a livello tecnico ma anche relazionale.

Conclusione

Il credit management è oggi molto più di una semplice operazione di recupero dei crediti insoluti. Si tratta di un insieme di attività a tutto tondo per l’azienda, che vedono la gestione del flusso di cassa in maniera tale da garantire solidità e stabilità. Scegliere di avvalersi di un’assicurazione di credito rappresenta l’opzione più interessante dal momento che in questo modo si hanno garantiti non solo i servizi di prevenzione per i mancati pagamenti ma anche quelli di risoluzione dei procedimenti di recupero crediti con un’anticipazione del capitale. Un sistema tutelativo a 360° capace di dare un elemento ulteriore di serenità all’azienda che può, così, concentrarsi completamente sul proprio “core business”.