Credito, Bei: nel 2015 finanziamenti record per 84,5 mld

22

La Banca europea degli investimenti, la piu’ grande istituzione finanziaria multilaterale del mondo, ha annunciato oggi un volume di prestiti record nel 2015 per 84,5 miliardi. Si tratta di investimenti in infrastrutture fondamentali e per migliorare l’accesso ai capitali in Europa e nel mondo. Il volume di investimenti a sostegno dell’innovazione e progetti per il clima, indica la Bei, “non ha precedenti“.
Nel 2014 il totale dei finanziamenti del gruppo Bei (che comprende anche il Fondo europeo investimenti) era stato di 80,3 miliardi di euro. Oltre al lancio dei finanziamenti per sostenere il Piano Juncker dall’aprile 2015 (i 7,5 miliardi di fondi Bei serviranno a moltiplicare altri finanziamenti compresi quelli privati per un totale che dovrebbe superare secondo le previsioni 50 miliardi di euro) la Banca dei governi dell’Unione europea ha anche reso operativo il ‘centro’ di consulenza/assistenza per gli investimenti (European Investment Advisory Hub) che aiuta ad attrarre investimenti per progetti usando tutte la varieta’ di risorse disponibili. L’anno scorso gli investimenti per l’innovazione sono stati 18,7 miliardi. Il sostegno del gruppo Bei alle piccole e medie imprese include 29,2 miliardi per prestiti attraverso partner locali: si tratta del livello piu’ alto mai raggiunto dall Fondo europeo per gli investimenti, il ‘braccio’ finanziario Bei che fornisce capitale di rischio per le pmi. 19 miliardi sono stati impiegati per le infrastrutture strategiche (dall’ammodernamento degli ospedali, delle scuole, delle universita’, dell’edilizia sociale, dei porti, delle strade, delle ferrovie, delle reti dell’acqua, dell’energia, delle comunicazioni). Inoltre, la Bei ha cominciato a investire anche nei progetti di accoglienza degli immigrati sia nei paesi di destinazione che in quelli di transito. La Bei non opera sulla base di una ripartizione per quota geografica, ha ribadito oggi la banca, ma “si focalizza sui paesi piu’ vulnerabil”. L’esposizione verso Cipro, Slovenia, Portogallo, Ungheria, Polonia e Grecia supera il 9% del pil e nel 2015 i prestiti Bei rappresentavano oltre 1700 euro procapite in Slovenia, Slovacchia, Grecia e Lettonia. Per quanto concerne i progetti di finanziamento per gli investimenti sul clima, la Bei e’ attualmente il fornitore multilaterale di prestiti piu’ importante a livello globale: tale settore rappresenta il 26,5% del totale dei suoi finanziamenti.