Credito in Campania: aumentano le richieste di prestiti, giù mutui e surroghe

27

L’ultimo aggiornamento del Barometro CRIF, che rileva l’andamento delle richieste di prestiti e mutui (vere e proprie istruttorie formali, non semplici richieste di informazioni o preventivi online) raccolte da Eurisc – il Sistema di Informazioni Creditizie di Crif che raccoglie i dati relativi ad oltre 85 milioni di posizioni creditizie – nel I semestre dell’anno, a livello nazionale, evidenzia andamenti divergenti: per quanto riguarda i mutui infatti, si registra un calo del -4,4% delle interrogazioni rispetto al 2017 a causa del significativo ridimensionamento delle surroghe, mentre le richiesta di prestiti segnano una crescita, trainata dalla componente dei prestiti personali (+7,6%).

MUTUI
Per quanto riguarda la Campania, dallo studio emerge come nel I semestre 2018 il numero di richieste di nuovi mutui e surroghe sia in diminuzione del -2,3% rispetto allo stesso periodo 2017, una variazione comunque più contenuta rispetto alla performance rilevata a livello nazionale (-4,4%). La variazione negativa è ascrivibile primariamente al ridimensionamento dei mutui di sostituzione mentre si registra una buona tenuta per i nuovi mutui.

A livello provinciale, l’unica ad aver registrato un aumento delle richieste è Avellino (+1,7%), mentre i cali più marcati si registrano nelle province di Benevento (-6,2%) e Salerno (-4,5%). A Napoli la flessione è stata pari a -1,6%.

Relativamente agli importi medi dei mutui richiesti, invece, si registra una crescita del +0,7%, con un valore lievemente al di sopra della media nazionale. La provincia di Napoli fa registrare l’importo più elevato, con 133.644 Euro mediamente richiesti, seguita da Salerno, con 123.021 Euro. Ad Avellino si rileva invece il valore medio più contenuto, pari a 108.337 Euro.

PRESTITI FINALIZZATI
Per quanto riguarda il numero di richieste di prestiti finalizzati all’acquisto di beni/servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, ma anche viaggi, spese mediche, palestre ecc.), nei primi 6 mesi dell’anno in Campania si registra una crescita del +4,4% rispetto al I semestre 2017.

A livello provinciale Salerno conquista la vetta della classifica regionale con un aumento del +5,7%, seguita da Avellino (+5,3%). Benevento registra invece l’unica contrazione in Regione, pari a –2,2%.

In termini di importo richiesto, invece, la media per i prestiti finalizzati in regione è stata pari a 4.826 Euro, con crescite rispetto al 2017 in tutte le province.

Benevento segna l’importo medio più consistente, con 6.451 Euro mediamente richiesti mentre Napoli e Caserta si collocano all’estremo opposto della classifica, con i valori più contenuti, rispettivamente pari a 4.437 Euro e 5.269 Euro (entrambi in crescita rispetto al dato del I semestre 2017).

PRESTITI PERSONALI
Relativamente ai prestiti personali, infine, nel I semestre 2018 la Campania evidenzia un incremento del numero di richieste pari a +10,0% rispetto allo stesso periodo del 2017, variazione superiore rispetto alla performance nazionale (+7,6%).

La crescita è diffusa ma, tra le province, Benevento spicca con un robusto +14,0%, insieme a Caserta (+13,3%). Si osserva invece la variazione più contenuta a Salerno, con un aumento del +5,6% rispetto al I semestre 2017. A Napoli l’incremento è stato pari a +10,3%.