“Cresco6”, nuovo record per il supercomputer dell’Enea: è tra i 500 più potenti al mondo

68

Il supercomputer “Cresco6” del Centro Enea di Portici (Napoli) è entrato al 420esimo posto della lista Top500 delle infrastrutture di calcolo più potenti al mondo, grazie al raddoppio della potenza arrivata a 1,4 milioni di miliardi di operazioni matematiche al secondo (1.4 PetaFlops). La notizia è stata pubblicata sull’ultimo numero del settimanale in italiano e inglese “Eneainform@”, che tornerà online giovedì 10 gennaio. Tra i campi di applicazione di ‘Cresco6’: creazione di modelli predittivi su cambiamenti climatici e inquinamento dell’aria con un dettaglio territoriale molto accurato; studio di nuovi materiali per la produzione di energia pulita; simulazioni per la gestione delle infrastrutture critiche; biotecnologie; chimica computazionale; fluidodinamica per il settore aerospaziale; sviluppo di codici per la fusione nucleare.