Criptovalute, Generali: Forti guadagni ad inizio 2024, Bitcoin +150%

101
in foto una rappresentazione grafica di Bitcoin (Imagoeconomica)

“Le criptovalute iniziano il 2024 dopo forti guadagni negli ultimi 12 mesi. Tra le principali criptovalute per capitalizzazione, Bitcoin ha segnato guadagni superiori al 150%, Ethereum è salito del 90% e Solana è addirittura decuplicato. I massimi storici toccati nel novembre 2021 sono ancora lontani, ma la crisi di fiducia causata dallo scandalo FTX sembra ormai alle spalle”. E’ quanto si legge in un report di Luca Colussa, Head of Factor & Quant Equity di Generali Asset Management (Generali Investments). “Per capire l’outlook per il 2024 – prosegue – è bene fare tre considerazioni. In primo luogo, nel mondo post-Covid, la correlazione tra criptovalute e mercati azionari non è più bassa come in passato. Questo significa che ci sono alcuni fattori comuni, in primis le politiche monetarie e la liquidità, che possono influenzarne l’andamento. Politiche monetarie meno restrittive e maggiore liquidità rappresenterebbero un elemento di supporto”.