Criptovalute: Panetta, ‘consumo per mining minaccia sforzi sostenibilità’

10

Roma, 11 mag. -(Adnkronos) – “L’enorme consumo di energia e le emissioni di CO2 associate dell’estrazione di cripto-asset potrebbero minare gli sforzi di sostenibilità globale”. Lo segnala in un blog apparso sul sito della Bce il membro del Comitato esecutivo della Bce Fabio Panetta ponendo l’accento sui costi energetici del ‘mining’: “Il solo Bitcoin consuma già più elettricità dei Paesi Bassi”. Sottolineando la necessità di “garantire che tutti i segmenti dell’attività finanziaria rimangano allineati con gli obiettivi climatici generali” il banchiere italiano invita quindi a inserire nella “discussione globale” temi come “il controllo e la limitazione dell’impatto ambientale delle risorse crittografiche, anche attraverso la regolamentazione e la tassazione” di questi processi.