Crispano, il sindaco rinuncia a un quarto dell’indennità

46

La rinuncia al 25 per cento dell’indennità da parte del sindaco e dell’intera giunta è stato il primo atto del primo cittadino di Crispano, comune in provincia di Napoli. “Grazie a questo provvedimento – sostiene il sindaco Antonio Barraavremo un risparmio di 30.000 euro che destineremo alle fasce meno abbienti, già dal prossimo consiglio comunale che sarà presumibilmente il 7 agosto“. Ma questa non è l’unica novità: Barra si è concentrato anche sulla macchina burocratica attuando il turn over dei dirigenti.