Crollo chiesa, parroco: “Sabato nozze, rischiato morti”

10

Roma, 30 ago. (AdnKronos) – Nel male è andata bene. La chiesa di San Giuseppe dei Falegnami era chiusa al , ma si utilizza spesso per fare i matrimoni. “Pensate che ce ne era uno in programma il prossimo sabato” dice il Vescovo ausiliare di Roma monsignor Daniele Libanori. “Se fosse accaduto allora avremmo pianto delle vittime. Non c’era, invece, nessuno e anche le opere d’arte maggiori sono salve, eccetto il soffitto”.

Nel momento della caduta del tetto il parroco era l’unico presente all’interno della struttura. “Stavo facendo una pennichella, quando ho sentito un botto, il fragore di uno scoppio. “Non ho fatto” neanche “in tempo a spaventarmi”, ammette, “non mi sono reso conto di cosa era accaduto” e ho solo “cercato di capire cosa fosse successo”.