Crollo del ponte, una parente dall’altare: Vittime di Stato

1506

Durante i funerali dei quattro ragazzi di Torre del Greco (Napoli) morti nel crollo del ponte di Genova, una ragazza, Simona Fossa, parente di una delle vittime, ha letto dall’altare una lettera di addio. Ed oltre al dolore ha lanciato anche un vero e proprio atto d’accusa: “I ragazzi sono vittime dello Stato assente” ma che ha come obiettivo quello “di arricchirsi”. “Spero che i responsabili paghino”, ha aggiunto.