Csm: Articolo101, ‘necessario scioglimento per ridare credibilità alla giustizia’

5

Palermo, 3 mag. (Adnkronos) – Lo scioglimento del Csm “per ridare credibilità alla giustizia” è stato chiesto a gran voce dai componenti del gruppo Articolo 1010 del comitato direttivo dell’Anm, intervenuto sulla vicenda Amara. “Come altri che l’hanno preceduto, anche il Comunicato della Giunta Esecutiva Centrale dell’Anm su quanto accaduto in relazione alle dichiarazioni dell’avvocato Piero Amara, interrogato dalla Procura di Milano, ci sembra sbagliato nel metodo e nel merito”, dicono i componenti del Comitato direttivo centrale dell’Anm eletti nella lista ArticoloCentouno, Maria Angioni, Giuliano Castiglia, Ida Moretti e Andrea Real. “Nel metodo, perché la gravità della vicenda e della situazione complessiva avrebbe richiesto l’urgente convocazione del Comitato Direttivo Centrale. Soltanto all’esito del confronto tra tutti i componenti del Cdc e secondo la sintesi frutto di tale confronto, l’Anm avrebbe dovuto pronunciarsi”. “Era quello che avevamo tempestivamente richiesto. La Gec, mero organo esecutivo dell’Anm, ha invece deciso di fare diversamente, adottando un comunicato inconsistente e che non centra il problema”.