Csm, la Commissione si spacca sul procuratore di Napoli

59
 
La Commissione per gli incarichi direttivi del Csm si è spaccata a metà sul nuovo procuratore di Napoli. E ha presentato al plenum una proposta con due candidati alternativi: il procuratore di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho, e l’ex capo di gabinetto del ministro Orlando, Giovanni Melillo. Ciascuno di loro ha ottenuto 3 voti.
Per De Raho hanno votato i consiglieri di Unicost Francesco Cananzii e Massimo Forciniti e il togato di Magistratura indipendente Luca Forteleoni. Per Melillo i laici Paola Balducci (Sel) e Pierantonio Zanettin (Fi) e il togato di Area Valerio Fracassi. La spaccatura rimette la decisione al plenum, che dovrebbe votare, una volta incassato il parere del ministro Orlando, prima della pausa estiva.