CsrMed, via alla VIII edizione. Agenda 2030: come promuovere e finanziare la crescita sostenibile

72

Dal 21 al 23 ottobre, presso l’Auditorium il Pico (Palazzo dell’Innovazione e della Conoscenza Monica Tavernini), sede di Sviluppo Campania che è tra i main partner dell’evento, si tiene l’ottava edizione del CSRMed, l’unico evento che promuove la responsabilità sociale di tutte le organizzazioni, pubbliche e private, profit e no profit ma anche di cittadini e consumatori, come leva fondamentale per lo sviluppo sostenibile sui nostri territori.In considerazione delle disposizioni vigenti in tema di emergenza sanitaria, il format di quest’anno è necessariamente più snello con un programma di incontri – in presenza con accesso limitato, salvo nuove disposizioni, ma in diretta streaming – intesi come tavoli di confronto tra i protagonisti del territorio per stimolare istituzioni, imprese e operatori a introdurre e integrare la sostenibilità nei loro progetti di sviluppo.
Con il tema portante “Agenda 2030: promuovere e finanziare la crescita sostenibile”, la tre giorni si propone di mettere a fuoco gli scenari e le possibili evoluzioni alla luce degli effetti della pandemia sull’economia mondiale, le azioni e gli strumenti disponibili per riconoscere, sostenere e premiare le imprese virtuose, perché capaci di generare valore anche per il territorio, tutelando le persone e l’ambiente.

Vedi il programma | Segui la diretta | Partecopa dal vivo

Tre progetti speciali
21/10 Corso di alta formazione Csr: presentazione del progetto dedicato alle imprese, attraverso la formazione di loro risorse interne e attività di mentoring, per integrare la sostenibilità in azienda. Nato dalla collaborazione tra il Consorzio Promos Ricerche, la Scuola di Governo del Territorio, l’Università Suor Orsola Benincasa, Intramedia srl e Spazio alla Responsabilità, il progetto è realizzato con il coinvolgimento dell’Autorità di Sistema Portuale Mar Tirreno Centrale, Sviluppo Campania, l’Ente Autonomo Volturno, Il Distretto Aerospaziale Campania, la Stazione Sperimentale Industria delle Pelli, l’Interporto SUD Europa e PwC, grazie ai quali sono disponibili 7 borse di studio e  garantiti 5 STAGE per i migliori candidati under 30.

22/10 Top sostenibilità in Campania: tavola rotonda promossa da Intramedia e Spazio alla Responsabilità in collaborazione con il Demi – Dipartimento di Economia, Management e Istituzioni dell’Università di Napoli  Federco II e dedicata alla proposta di costituzione gruppo di lavoro multidisciplinare per identificare il set minimo di indicatori, in tema di performance ambientali, sociali e di buona governance alla luce delle sfide legate all’Agenda 2030, in base al  quale far emergere le prime 50 imprese virtuose della regione,  divenendo più riconoscibili e pertanto emulabili da parte delle nostre pmi.

23/10 | 1°stakeholder forum di Eav, giornata interamente dedicata al confronto e dialogo strutturato con i principali Portatori d’interesse della società in house della Regione Campania dedicata alla gestione del Trasporto Pubblico Locale, per condividere i risultati, idee e progetti, esigenze e aspettative, alla luce delle mutate condizioni del mercato, da tenere in conto nella definizione della strategia di sostenibilità di Eav per il prossimo triennio.

Il gruppo promotore
L’evento, ideato e realizzato da Intramedia, è promosso da Spazio alla Responsabilità, Associazione accreditata tra i Partecipant all’UN Global Compact. 

Main partner: l’Autorità di Sistema Portuale Mar Tirreno Centrale, Inail direzione Regionale Campania, Sviluppo Campania e l’Ente Autonomo Volturno con il coinvolgimento del CSRMed Forum e le sue organizzazioni Aderenti, sottoscrittrici della Carta di Napoli. 
Partner scientifici: il Consorzio interuniversitario Promos Ricerche ed il Dipartimento di Economia, Management ed Istituzione della Università di Napoli Federico II. 
Partner: Federmanager Napoli e Fondirigenti, CSV Napoli e Comunicare il Sociale, Fin.Peromo.Ter e Eitd.