Cto, collaborazione con Pineta Grande Hospital per arginare la migrazione sanitaria

218

Ieri mattina, presso l’Aula Magna del Cto, si è tenuta un’importante ed innovativa riunione per la Sanità Campana. Maurizio di Mauro, Direttore generale dell’Azienda dei Colli, ha presentato la collaborazione fra la sua Azienda pubblica e l’Azienda privata Pineta Grande Hospital, in cui è attivo un Centro di riferimento nazionale per la Chirurgia Epato-Bilio-Pancreatica, ai fini di un percorso di formazione per l’attività di chirurgia epato-biliare.
Un esempio virtuoso di integrazione fra pubblico e privato, teso a realizzare nel Cto, con la Direzione del dott. Piero Angelini, un centro di Chirurgia epato-bilio-pancreatico. Nel corso della riunione sono stati presentati i dati del primo anno di attività, ottenuti grazie all’impegno del Prof. Fulvio Calise, Direttore del Centro di Chirurgia epato-bilio-pancreatica del Pineta Grande Hospital e dei suoi collaboratori, in un quadro di armonia operativa con tutte le U.O.C. del CTO: Chirurga, anestesia, radiologia, medicina, oncologia del Monaldi, Epatologia del Cotugno e così via.
L’iniziativa si inserisce nell’ottica precipua di abbattere la migrazione sanitaria per patologie complesse, impropria in una regione che dispone di
grandi professionalità ed opportunità terapeutiche, nel solco tracciato dal Presidente De Luca, che dell’annullamento della migrazione sanitaria ne ha
fatto un punto principale del suo impegno amministrativo.
Una sinergia che fortifica l’offerta sanitaria regionale e valorizza il lavoro svolto dagli specialisti del Pineta Grande Hospital, centro di riferimento nazionale anche per le patologie epato-biliari.