Cuba, Fihav 2022: a L’Avana successo per il padiglione italiano

76

Il padiglione Italia ha vinto il principale premio assegnato al termine della 38/a Fiera internazionale dell’Avana (FIhav 2022), caratterizzata da una settimana di intense giornate di incontri commerciali e d’affari, a cui hanno partecipato 62 nazioni e più di 400 aziende nazionali ed estere. Il padiglione italiano, promosso dall’ambasciata d’Italia a L’Avana, ha ospitato circa 80 aziende e consorzi, distribuiti in 75 stand dispiegati su una superficie di 1500 mq. Questa consistente presenza ha spinto gli organizzatori della Fihav ad assegnare all’Italia uno spazio molto maggiore di quello attribuito nelle scorse edizioni della Fiera. In occasione dell’inaugurazione del padiglione italiano, la vice viceministra cubana del Commercio estero e degli Investimenti, Ana Teresita González, ha affermato che l’Italia è per l’isola caraibica “un partner importante, con una forte presenza nel mercato cubano”. I settori che hanno caratterizzato la partecipazione delle aziende italiane alla fiera sono stati, fra gli altri: edilizia, enogastronomia, agricoltura, il sanità, idraulica, turismo, agroalimentare industriale, cosmesi e cura del benessere della persona, sicurezza e protezione e spedizioni. Nell’ambito della Fiera, ieri l’ambasciatore d’Italia Roberto Vellano ha partecipato all’VIII Sessione del Comitato imprenditoriale Cuba-Italia, uno spazio che è diventato una opportunità di dibattito aperto tra imprenditori e istituzioni di entrambe le nazioni su gli attuali problemi economici, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente le relazioni commerciali.