Cultura, anche sette progetti campani tra i premiati con Funder35

33
Ci sono anche sette progetti campani tra quelli selezionati con il bando “Funder35, l’impresa culturale che cresce” e presentati questa mattina al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. L’iniziativa è dedicata alle organizzazioni culturali non profit composte prevalentemente da giovani sotto i 35 anni di età, che saranno sostenuti con 2,5 milioni di euro di risorse private (una media di 50 mila euro a iniziativa). All’evento di presentazione hanno partecipato Giuseppe Guzzetti, presidente Acri e Fondazione Cariplo, Marco Cammelli, presidente Commissione per i Beni e le Attività culturali Acri e Comitato di gestione Funder35, Carlo Borgomeo, presidente Fondazione “Con il Sud”, Antonio Patuelli, presidente Abi, i rappresentanti delle imprese culturali finanziate.
Durante l’incontro, inoltre, è stato presentato il protocollo di intesa Acri-Funder35-ABI per facilitare l’accesso al credito delle imprese culturali non profit selezionate dal Bando, anche attraverso l’offerta di specifici servizi nelle aree incasso e pagamento, anticipazione di credito e finanziamento. 
Ad oggi hanno già aderito Banco Popolare, UniCredit, Bper Banca, Cassa di Risparmio di Ravenna, Banca Prossima (Intesa Sanpaolo). 
L’accordo, oltre a rappresentare una grande opportunità per Funder35, costituisce un primo importante segnale di attenzione nei confronti di un settore, come quello delle imprese culturali a carattere giovanile, sempre più strategico per lo sviluppo del Paese.
I 50 progetti selezionati interessano 14 regioni italiane: 9 progetti in Piemonte (province di Asti, Cuneo, Torino); 7 in Campania (province di Avellino, Caserta, Napoli, Salerno); 5 in Emilia-Romagna (province di Bologna, Modena, Parma, Reggio Emilia), 5 in Lombardia (province di Cremona, Milano), 5 in Toscana (province di Firenze, Livorno, Lucca, Siena); 4 nelle Marche (province di Ancona e Ascoli Piceno); 3 in Puglia (province di Bari e Lecce); 2 in Friuli-Venezia Giulia (Udine), 2 in Liguria (Genova, La Spezia), 2 in Sardegna (province di Cagliari e Sassari), 2 in Valle d’Aosta (provincia di Aosta), 2 in Veneto (Padova); 1 in Calabria (Reggio Calabria) e 1 in Sicilia (provincia di Agrigento). 
Le imprese culturali sostenute sono attive in diversi settori culturali: danza, teatro, musica, fotografia, cinema, arte, fumetto, enogastronomia e turismo. 
L’obiettivo di Funder35 è sostenere e accompagnare le imprese culturali già attive e composte prevalentemente da giovani sotto i 35 anni per rafforzarle sia sul piano organizzativo che gestionale, premiando l’innovatività e favorendo la sostenibilità. L’iniziativa è nata nel 2012 in ambito Acri, l’associazione delle fondazioni, dalla sua Commissione per le Attività e i Beni Culturali ed è giunta al secondo triennio. Quest’anno il bando è promosso da 18 fondazioni, abbracciando così larga parte del territorio nazionale. 
Oltre ai 50 progetti selezionati, Funder35 ha previsto un percorso di accompagnamento per ulteriori 12 organizzazioni culturali non profit individuate attraverso il Bando: non riceveranno un contributo economico, ma beneficeranno di servizi di supporto formativo e accompagnamento. 5 si trovano in Piemonte (province di Cuneo e Torino), 1 in Basilicata (Potenza), 1 in Friuli-Venezia Giulia (provincia di Udine), 1 in Lombardia (Milano), 1 in Puglia (provincia di Bari), 1 in Sicilia (Palermo), 1 in Toscana (provincia di Firenze) e 1 in Veneto (provincia di Rovigo). Queste giovani realtà parteciperanno alla “comunità di pratiche” di Funder35 per lo scambio di idee, modelli e prassi di successo seguendo un programma formativo coordinato dalla Fondazione Fitzcarraldo. 
L’elenco e le schede delle iniziative e delle imprese culturali selezionate sono pubblicati sul sito www.funder35.it 
 
QUESTE LE SCHEDE DEI SETTE PROGETTI CAMPANI
 
Organizzazione: COMUNICA SOCIALE
Sede Legale: Frattamaggiore (Na)
Titolo progetto: Piattaforma X
Contributo: € 70.000
Descrizione: L’Associazione Comunica Sociale, con il progetto “Piattaforma X”, intende sviluppare nell’area urbana tra Napoli e Caserta un polo artistico-culturale innovativo e sostenibile. Partendo dal Centro socio-culturale “Il Cantiere”, riconosciuto dal territorio e dalle istituzioni come luogo di alto rilievo educativo e interculturale, si intende stimolare e incentivare un nuovo circuito stabile di fruizione e produzione artistica. Una “piattaforma” che integri le attività del Centro con una costante produzione di teatro, musica, cinema, fotografia e installazioni, garantendo stabilità organizzativa e indipendenza economica.
 
Organizzazione: IL VAGABONDO
Sede Legale: Napoli
Titolo progetto: L’arte del narrare paesaggi
Contributo: € 40.000
Descrizione: Il progetto prevede la realizzazione di un format itinerante composto da due parti: una residenza artistica (Factory) e una rassegna artistica dedicata a viaggiatori che hanno fatto della narrazione la loro arte quotidiana. Le factory sono residenze artistiche itineranti in cui i partecipanti, seguiti da esperti della narrazione multimediale, si cimentano per 4 giorni nel raccogliere ed elaborare in modo artistico storie del territorio visitato, utilizzando le tecniche previste in ciascuna factory fra video, foto, disegno, scrittura. 
La rassegna è aperta al pubblico.
 Si tratta di incontri utili a mostrare come si può “creare” in viaggio e come si possono narrare i territori.
 
Organizzazione: LIBERO PENSIERO
Sede Legale: Maddaloni (Ce)
Titolo progetto: S.T.O.M.P Supporting tools of music promotion – Stamm’ tutt’ organizzat’ musicalmente parlando
Contributo: € 50.000
Descrizione: Stomp si propone come un polo di innovazione musicale finalizzato a sostenere attività di trasferimento tecnologico e di supporto all’imprenditorialità giovanile nel settore musicale, offrendo pacchetti di consulenza per accompagnare band e musicisti nello sviluppo della propria music idea.
 
Organizzazione: MOBY DICK
Sede Legale: Eboli (Sa)
Titolo progetto: Pensa, crea, suona
Contributo: € 36.000
Descrizione: “Pensa, crea, suona” è un progetto di supporto ai giovani artisti che necessitano di assistenza specialistica per la loro crescita professionale. I giovani potranno fruire di due sale prove e di registrazione, oltre ad un catalogo di servizi professionali a costi calmierati effettuati da giovani professionisti under 35 in un’ottica di sinergia reciproca.
 
Organizzazione: MORKS
Sede Legale: Castel Morrone (Ce)
Titolo progetto: Nuovo Circuito Teatrale – Coordinamento campano
Contributo: € 35.000
Descrizione: NCT – Coordinamento campano risponde all’esigenza di piccoli e medi teatri dei comuni della Campania di strutturare servizi di distribuzione, promozione e comunicazione di spettacoli teatrali. Al centro dell’azione progettuale, l’utilizzo di dimore storiche, siti archeologici, biblioteche e musei. I servizi offerti sono: supporto alla dotazione tecnica degli spazi e alla formazione di figure professionali di settore; servizi di distribuzione di spettacoli; promozione degli spettacoli attraverso l’incontro domanda – offerta; servizi per la comunicazione.
 
Organizzazione: OPEN MIND
Sede Legale: Castellammare di Stabia (Na)
Titolo progetto: Méliès 3.0 Social Production: Special Effect & Animation Cinema
Contributo: € 45.000
Descrizione: La mission del progetto è quella di trasformare la Scuola di Cinema Melies, uno dei principali progetti dell’Associazione OpenMind, in un centro di cultura e di sperimentazione cinematografica all’avanguardia. L’Associazione fornirà al socio tutte le attrezzature necessarie per la realizzazione del suo prodotto audiovisivo e un supporto legato alla ricerca delle altre risorse umane fondamentali per le varie mansioni previste per la produzione di un’opera audiovisiva.
 
Organizzazione: SANNIOIRPINIA LAB
Sede Legale: San Martino Valle Caudina (Av)
Titolo progetto: #artedimezzo
Contributo: € 50.000
Descrizione: Il progetto #artedimezzo è finalizzato all’attuazione, tramite l’utilizzo della WebTv, di un’esperienza progettuale di sistema creando nei territori del Partenio e del Taburno uno strumento innovativo in grado di veicolare qualsiasi forma artistica. L’idea è quella di ridisegnare la mission della WebTv www.usertv.it quale mezzo di comunicazione idoneo a rendere tale percorso il più veloce e incisivo possibile.