Cultura, bandi Mibact da 3,3 milioni di euro: un sostegno alla creatività

236

Il Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali e per il Turismo promuove due bandi per 3,3 milioni di euro complessivi dedicati alla creativita’ contemporanea: Piano dell’Arte Contemporanea (PAC) e Strategia Fotografia 2020. “Con questi bandi – dichiara il Ministro per i beni e le attivita’ culturali e per il turismo Dario Franceschini – si potenzia il sostegno e la promozione della creativita’ italiana contemporanea, capace di offrire chiavi di lettura innovative al reale che ci circonda e di sviluppare una visione critica”.
Il Piano dell’Arte Contemporanea (PAC), del valore di 2 milioni di euro, e’ bandito dalla Direzione Generale Creativita’ Contemporanea, in collaborazione con la Direzione Generale Musei, per finanziare proposte per incrementare le collezioni pubbliche di arte contemporanea, sostenere le committenze pubbliche di nuove opere di artisti affermati o mid-career, anche site specific, capaci di valorizzare i luoghi e le collezioni degli Istituti committenti e promuovere la valorizzazione di donazioni di opere contemporanee. Le proposte, che potranno essere realizzate da tutti i musei, i parchi archeologici e i luoghi della cultura pubblici italiani, anche attraverso la costituzione di reti, dovranno essere in grado di dimostrare una progettualita’ nel campo del contemporaneo e dovranno pervenire, secondo le modalita’ previste dal bando, entro la scadenza del 18 dicembre.
Strategia Fotografia 2020, del valore di 1,3 milioni di euro, verra’ sempre bandito dalla Direzione Generale Creativita’ Contemporanea e sara’ dedicato alla cura del patrimonio fotografico, da compiere attraverso il sostegno all’incremento delle collezioni fotografiche, alla committenza pubblica di opere di autori, affermati, mid-career o emergenti, agli interventi di conservazione sul patrimonio fotografico presente nelle collezioni pubbliche, all’organizzazione di eventi, manifestazioni, mostre e festival dedicati alla promozione, allo sviluppo, alla diffusione e alla conoscenza della fotografia italiana e internazionale. Le proposte dovranno pervenire, secondo le modalita’ indicate dal bando, entro la scadenza del 27 novembre e potranno essere presentate da musei, istituti, raccolte, archivi pubblici, anche gestiti da enti privati senza fine di lucro, da fondazioni, enti, associazioni, impegnati nella promozione della fotografia a livello nazionale e internazionale.