Cultura, piccoli musei non statali: online il bando da 2 milioni di euro

188

La direzione generale Musei del ministero della Cultura ha pubblicato un avviso per il riparto del fondo per il funzionamento dei piccoli musei, così come determinato per una dotazione di 2 milioni di euro dal Ministro della cultura, Gennaro Sangiuliano, con il decreto ministeriale n. 145/2023 e previsto dalla legge di Bilancio 2020. Possono presentare domanda i musei regionali, provinciali, civici o privati, in possesso dei requisiti previsti dal bando, che siano gestiti da soggetti pubblici o da Enti del terzo settore e organizzazioni non profit, e che non siano stati destinatari, nell’ultimo biennio, di contributi o finanziamenti statali, ad eccezione dei contributi di cui al decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo n. 451 dell’8 ottobre 2020 e di cui al decreto del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo 28 gennaio 2021, rep. n. 62. E che siano ‘Piccolo museo’ ai sensi del decreto n. 145/2023, dovendosi intendere per tale un’istituzione permanente aperta al pubblico, senza scopo di lucro e al servizio della società che effettua ricerche, colleziona, conserva, interpreta ed espone il patrimonio materiale e immateriale, avente entrate non superiori a 20.000 euro. Non concorrono al raggiungimento del limite di cui al primo periodo le entrate destinate alle spese per il personale. Tutte le informazioni relative alla modalità di presentazione delle domande sono disponibili al link http://musei.beniculturali.it/notizie/notifiche/avviso-pubblico-per-il-riparto-del-fondo-per-il-funzionamento-dei-piccoli-musei. Le domande potranno essere presentate entro e non oltre le ore 12.00 del 16 giugno 2023.