Cultura, sport e innovazione, l’impegno di Sisal per le comunità

14

Roma, 18 set. (AdnKronos) – Cultura, sport e innovazione: Sisal Group svela il Rapporto di Sostenibilità 2017, giunto quest’anno alla nona edizione. Un documento in cui il Gruppo condivide il proprio impegno di responsabilità nei confronti dello sviluppo del Paese.

Il Rapporto, presentato oggi a Roma, illustra i pilastri principali attraverso cui il Gruppo Sisal contribuisce a creare valore condiviso al proprio interno, per il territorio e per il Sistema Paese. Sisal Group ha approfondito in particolare tre aree di intervento per ragionare sul ruolo sempre più sociale dell’impresa.

Il primo riguarda il supporto del privato al mondo della cultura contemporanea. L’impegno di Sisal si rafforza con la scelta di porsi al fianco dell’arte contemporanea italiana, anche attraverso la partnership con Manifesta 12, la Biennale nomade europea di arte e cultura contemporanea ospitata quest’anno da Palermo e presentata durante l’incontro da Peter Paul Kainrath, Deputy Director di Manifesta.

Il secondo filone riguarda la valorizzazione dello sport quale leva di formazione e socializzazione. Su questo fronte, Sisal sta supportando il progetto ideato dal campione Nba Danilo Gallinari, We PlayGround Together, che ha l’obiettivo di riqualificare i campetti da basket dei quartieri di Milano.

Terzo filone è l’innovazione quale pilastro per la crescita del Paese. Sisal ha da poco lanciato la seconda edizione di GoBeyond, il concorso di SisalPay che ha l’obiettivo di trasformare idee orientate a servizi per il cittadino e all’innovazione sociale in realtà imprenditoriali concrete (è possibile candidarsi e conoscere tutti i dettagli sul sito gobeyond.info).

“Da sempre ci impegniamo per costruire valore a beneficio della comunità, delle ‘persone’ di Sisal e dei nostri interlocutori, creando il giusto equilibrio fra lo sviluppo economico del business e la responsabilità sociale d’impresa – sottolinea Emilio Petrone, Ceo Sisal Group – Crediamo, infatti, che le sinergie tra competenza manageriale e cultura della sostenibilità, la trasparenza nelle azioni e nella governance, la capacità di creare valore condiviso, siano alla base del legame di fiducia con i nostri stakeholder: un fattore strategico determinante per garantire una crescita duratura nel tempo. Siamo dunque lieti di presentare oggi il nuovo Rapporto di Sostenibilità che, giunto alla sua ottava edizione, rappresenta e illustra gli aspetti sociali, ambientali ed economici più rilevanti che caratterizzano la nostra attività e la nostra capacità di generare valore sostenibile di lungo termine”.

Il contenuto del Rapporto Sociale si sintetizza in quattro capisaldi principali:

Persone: welfare, valorizzazione delle diversità e percorsi di crescita – Nel 2017 Sisal Group ha incentivato un programma di Digital Transformation per promuovere una cultura digitale diffusa e un modello di Smartworking che coinvolge a oggi il 40% dei dipendenti.

Comunità: supporto al mondo della cultura, dello sport e della ricerca scientifica – In ambito culturale, il 2017 ha visto il Gruppo proseguire la collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano nello sviluppo di progetti che favoriscono l’interazione tra i giovani e i protagonisti del mondo culturale. Sisal continua, poi, a essere un partner dello sport sul territorio, con il sostegno alla prima squadra di calcio in Italia composta da rifugiati e richiedenti asilo, al progetto We All Football per la parità di genere e al mondiale di Volley in corso. Sul fronte della ricerca scientifica, il Gruppo ha confermato le partnership con Airc, Fondazione Veronesi e Telethon tra gli altri.

Gioco responsabile: un programma di educazione certificato – Prosegue l’impegno nella promozione del gioco responsabile: elemento cardine è la promozione del Programma di Gioco Responsabile che ha ottenuto anche per l’anno 2017 le certificazioni sulla base degli standard internazionali stabiliti da El (European Lotteries) e da Wla (World Lottery Association).

Innovazione: a supporto dell’evoluzione cashless del Paese e di una cultura digitale – Il Gruppo ha risposto alla sfida rappresentata dall’evoluzione delle tecnologie digitali entrando nel mercato dei pagamenti con il brand SisalPay. Con 13,5 milioni di clienti, oltre 40.000 punti vendita e 200 milioni di transazioni gestite, nel 2017 SisalPay ha registrato un volume d’affari che rappresenta il 53% del fatturato del Gruppo. Tale risultato è stato possibile grazie all’investimento di 20 milioni di euro nell’anno che ha consentito l’implementazione di tecnologie e servizi evoluti su tutta la rete, così come nuove assunzioni e lo sviluppo di nuove expertise. Il prossimo obiettivo è la digitalizzazione del retail tale da offrire al cittadino un’integrazione totale tra rete fisica e online. Novità importanti nell’ambito dei servizi di pagamento saranno annunciati entro la fine dell’anno.