Cuomo, Gina Raimondo
Riscopriamo l’America

58

Non deve meravigliare l’attenzione con la quale il Denaro ha seguito l’elezione in America di due governatori (ne riferiamo anche in questo numero). In Non deve meravigliare l’attenzione con la quale il Denaro ha seguito l’elezione in America di due governatori (ne riferiamo anche in questo numero). In un caso – Andrew Cuomo nello stato di New York – si tratta di una conferma. Nell’altro – Gina Raimondoin Rhode Island – di una prima affermazione. Che cos’hanno di così interessante i due politici statunitensi? Cosa li accomuna e cosa li divide? Perché vale la pena di seguirne le sorti? Cuomo e Raimondo sono entrambi di origine italiana; di più, campana. Il primo, figlio di Mario e Matilda, è originario di Tramonti in provincia di Salerno; la seconda, Raimondo, affonda le radici nell’isola di Ischia. La differenza? Cuomo guida lo Stato più ricco e potente degli Usa; Raimondo, il più piccolo. Le due capitali distano tre ore di treno non veloce e hanno caratteristiche che possono bene integrarsi. New York è la capitale di tutto e di più: la città che non dorme mai e che nonostante la concorrenza cinese è ancora al centro del mondo. Providence ha mezzo milioni di abitanti ed è una tranquilla e agiata cittadina di provincia collocata nel bel mezzo del New England, la zona più ricca ed Europea d’America. I gusti, la cultura, la sensibilità di marca italiana fanno dei due governatori interlocutori privilegiati del nostro Paese. Gli ascendenti napoletani non possono che giocare a favore di rapporti più stretti e proficui per quei tanti o pochi imprenditori che vogliano allargare l’orizzonte della loro azione guardando al gigante d’Oltreoceano con rinnovata fiducia. Il combinato disposto dello Stato più potente e di quello piccolo situati a pochi chilometri di distanza e governati da italo-americani (per inciso, entrambi di fede democratica nonostante la debacle subita dal partito di Barak Obama) rende possibile un fruttuoso gioco di collaborazione. La meta, il sogno, resta sempre NewYork con la sua prepotente vivacità e la capacità di dare forza e sostanza ai business che meritano; il punto di primo approdo può essere il Rhode Island con la sua dimensione abbordabile, i costi contenuti, il servizio personalizzato. Riscopriamo l’America.