Cybersecurity, seconda gara Consip: bando da 585 milioni di euro

76

Consip ha bandito una nuova gara di cybersecurity – denominata “Servizi di sicurezza da remoto, di compliance e controllo” – per la fornitura di servizi di protezione della sicurezza per la Pa. Lo comunica in una nota la centrale acquisti del Tesoro ricordando che questa gara e’ in continuita’ con la prima iniziativa simile bandita lo scorso luglio (“SPC Cloud Lotto 2”), attualmente ancora attiva, e si affianca alle gare strategiche Ict in attuazione del “Piano Triennale per l’informatica nella Pa 2020-2022”. La gara, informa Consip, e’ suddivisa in 2 lotti per 585 milioni di euro in totale. I vincitori, spiega sempre la societa’ committente, sottoscriveranno un accordo quadro per ogni lotto con piu’ operatori economici della durata di 24 mesi. Le Pa potranno successivamente stipulare i contratti esecutivi di massimo 4 anni con i fornitori selezionati da Consip, senza riaprire il confronto competitivo. Piu’ in dettaglio, l’accordo mette a disposizione: servizi di sicurezza da remoto (Security Operation Center, Next Generation Firewall, Web Application Firewall, Gestione dell’identita’ e dell’accesso utente, Firma digitale remota, timbratura, marca temporale e sigillo elettronico, Gestione continua delle vulnerabilita’ di sicurezza, Threat Intelligence Data Feed/Vulnerability Data Feed, Protezione Internet e posta elettronica, End point protection, Certificati SSL, Formazione e security awareness, Servizi specialistici); servizi di compliance e controllo (Security Strategy, Vulnerability Assessment, Testing del codice, Supporto all’analisi e gestione degli incidenti, Penetration Testing, Compliance normativa).