Da Connext un network di portali

66

Connext ha chiuso i battenti con un bilancio sulle presenze molto positivo: 7mila visitatori accorsi al MiCo, 2.500 BtoB tra imprese, 500 aziende presenti e in connessione nel Marketplace digitale. Sarà un anno di contatti e nuove adesioni questo, in vista dell’appuntamento già annunciato del 27 e 28 febbraio 2020. Adesso, proprio il Marketplace delle aziende aderenti si arricchisce con un’ulteriore novità, grazie all’accordo raggiunto dal tavolo di lavoro tra Confindustria, AgID e la Conferenza delle Regioni/Itaca. La piattaforma Connext di Confindustria sarà a breve collegata al portale Appaltinnovativi.GOV, realizzato dall’AgID e con una dotazione di 50 milioni di euro stanziati dal Mise, e con i portali di Open Innovation delle Regioni. L’obiettivo di questo network di portali è quello di rendere fruibili gli appalti innovativi alla Pubblica Amministrazione e al mondo delle imprese e della ricerca, espressione di quella sinergia pubblico-privata che contraddistingue tutta l’azione. L’utilizzo degli appalti innovativi permette alle pubbliche amministrazioni di cambiare approccio verso il mercato e di ottenere risposte adeguate ai fabbisogni insoddisfatti, anche grazie alle opportunità fornite dalle tecnologie emergenti. «È necessario creare un vero e proprio ecosistema dell’innovazione, che metta insieme domanda e offerta ponendo attenzione sulle ricadute e sull’impatto che gli interventi di innovazione devono produrre sulla crescita del sistema Paese», ha commentato Stefan Pan, vicepresidente di Confindustria e presidente del Consiglio delle rappresentanze regionali e per le politiche di coesione territoriale. Questi strumenti, infatti, favoriscono un dialogo aperto con le imprese e con la ricerca, permettono procedure di acquisto più flessibili, risparmi di spesa e lasciano agli operatori economici la libertà di proporre soluzioni differenti e multidisciplinari ai fabbisogni d’innovazione della PA, valorizzando competenze e professionalità. Nel corso dei prossimi mesi il tavolo di lavoro Confindustria-Agid-Conferenza delle Regioni/Itaca porterà a Sud il roadshow e il suo percorso basato sull’open innovation per preparare PA, imprese e ricerca a un più proficuo dialogo per un’innovazione strutturale.