Da emicrania ad artrite reumatoide, con Covid la salute si fa smart

35

Roma, 6 lug (Adnkronos Salute) – Con l’esplosione della pandemia di Covid-19 si è imposta la necessità di utilizzare la telemedicina per ridurre l’afflusso dei malati in ambulatori e ospedali. Eppure mail, sms, WhatsApp e Skype anche nella fase post-isolamento vengono utilizzati da molti dei 16 milioni di pazienti con dolore cronico benigno. Tra chi deve fare i conti con una patologia invalidante, che sia artrite reumatoide o dolori della colonna vertebrale, sciatica o lombalgia, emicrania o artrosi, prevale ancora un po’ di prudenza.